BLOG

19 Apr 2019


Dal libro "breviario di resistenza alimentare" di M. Pollan, che vi consiglio. Con chi è venuto al corso su etichette e spesa abbiamo parlato molto delle indicazioni fuorvianti e i falsi vantaggi che appaiono sulle confezioni dei prodotti o che ci raccontano nelle pubblicità. Eppure nella maggior parte dei casi è proprio a queste indicazioni che ci affidiamo quando acquistiamo un prodotto, convinti di fare la scelta giusta...vero o no?! Ascoltate il consiglio di Pollan, diffidate! ps: lunedì 6 riparte il corso a trevignano, le iscrizioni sono aperte e come sempre a numero chiuso. #spesaconsapevole #cibovero

18 Apr 2019


Pranzo in studio: il piatto sano. Bieta cotta, miglio e sgombro al naturale. Semplice, veloce ed equilibrato. In molti mi chiedono se ho delle marche da consigliare (spesso non lo faccio perchè mi sembra di fare pubblicità). In questo pasto le biete provengono dall'@az.agricola_monfenera, il miglio è di Terrabio soc. coop. che si trova nei negozi bio o tramite gruppi di acquisto, e lo sgombro è al naturale in vaso di vetro @tonnoasdomar che si trova ovunque nei supermercati. #schiscetta #healthyplate

01 Jan 1970


Ieri sera per me è stata una grandissima emozione al palazzetto di Bassano ascoltare Vandana Shiva e Salvatore Ceccarelli, e ancor più ad aver avuto l'onore come NuPA, di partecipare alla conferenza stampa pre-evento. Tanti spunti e riflessioni su quello che è lo stato attuale del nostro pianeta e del nostro cibo e il futuro verso il quale andiamo o verso cui possiamo andare, perchè come ha ricordato Vandana Shiva si sta parlando DI VITA O DI ESTINZIONE. Sta a noi fare scelte quotidiane che mirino alla tutela dell'ambiente e ad acquistare cibo vero direttamente da vere persone. . Non si possono chiaramente cambiare le persone ma a volte in studio per me diventa frustrante il disinteresse di molti verso la qualità del cibo e alla qualità di vita, e sentire persone come i due relatori di ieri, che stanno dedicando la loro vita a questo, ribadire concetti che cerco di diffondere mi ha toccato e dato forza 💜 . "scegliere cibo non trattato significa fare una piccola azione per contrastare il cambiamento climatico" dott. Ceccarelli.

01 Jan 1970


Lunedì di DIGIUNO 🍽 Fin dall'antichità l'astensione dal cibo veniva vista come una pratica naturale di depurazione e di purificazione spirituale, e per molte religioni e culture era comune e addirittura obbligatoria. Per noi nella società moderna che si iper-alimenta è quasi quasi spaventoso. A volte però, se ascoltassimo di più il corpo, è lui stesso a chiedercelo, ma siamo talmente abituati a mangiare per routine e orari puttosto che per fame, che non ascoltiamo e continuiamo a mangiare. Inoltre alcuni buoni motivi per fare digiuni sono la rigenerazione cellulare, l'attivazione di processi di auto guarigione, la depurazione e il riposo degli organi, miglior utilizzazione del glucosio, per non parlare dell'aspetto emotivo, poichè porta ad un distacco con il cibo (da cui spesso siamo dipendenti) e la forza interiore (ammettiamolo, come detto al giorno d'oggi non è semplice rinunciare ai pasti). Esistono molti modi per fare digiuno: intermittente, mima-digiuno,ecc. Io preferisco quello delle 24h, lo approccio con difficoltà ma poi mi risulta più facile. Chiaramente ognuno deve trovare il suo modo, ma perchè non approfittare della primavera per farlo? Se si hanno patologie è meglio consultare il medico, altrimenti un giorno di digiuno lo può fare chiunque.

01 Jan 1970


Le meraviglie della fermentazione 💜 Bontà

13 Mar 2019


Consiglio sempre pane di farine integrali lievitato naturalmente ma spesso consiglio anche il pane di segale, come pane confezionato facile da reperire. La segale è un buon cereale, molto saziante e nutriente e con un basso impatto glicemico, e queste caratteristiche sono valorizzate dalla lievitazione con pasta madre. Maaaa... c'è pane di segale e pane di segale. Il pane di sinistra contiene farina di grano tenero tipo "0" in quantità maggiori della farina di segale, ma se non leggo gli ingredienti e mi fermo superficialmente alla denominazione "pan di segale" posso essere fuorviata. Non è la stessa cosa mangiare un pane di pura segale integrale che un pane con aggiunta di farina raffinata. Ecco perché è sempre bene saper leggere le etichette....

27 Mar 2019


Qualche mese fa ho letto un articolo su Internazionale: uno scienziato andando a lavoro si è reso improvvisamente conto del fatto che fino a un pò di anni fa era necessario pulire il vetro della macchina dagli insetti che vi si schiantavano e ora non succede praticamente più. Ci avete mai fatto caso? Vi consiglio di leggere l'articolo, è molto interessante! Questa non è altro che perdita di biodiversità, perdita di piccoli pezzi di un ecosistema che sta in piedi quando tutto il meccanismo funziona. Più tasselli togliamo, più velocemente il tutto crolla. Ecco perché è nostra responsabilità salvaguardarla, anche attraverso piccoli gesti quotidiani come scegliere alimenti non trattati, non fare trattamenti nell'orto, usare meno plastica, coltivare qualche pianta in giardino o nel balcone. Biodiversità è prosperità!

20 Mar 2019


Oggi è il primo giorno di primavera! La primavera è la stagione della rinascita: cosa mangiare per adeguarsi a questo cambiamento? Quando si pensa alla primavera si pensa subito anche alle fragole, che domenica ho visto in alcune bancarelle grosse come mele: è presto per mangiarle, attualmente non sono altro che un cocktail di pesticidi cresciuti in serra. Ricordatevi che la primavera dura fino a metà giugno e il loro periodo naturale di maturazione è tra maggio e giugno, così come per le ciliegie! In questa prima parte dei mesi primaverili diamo spazio alle erbe spontanee e depurative. Leggete l'articolo che ho scritto per il Centro polifunzionale Il Puzzle della Vita.

19 Mar 2019


Questa è la meravigliosa locandina di "biodiversità è prosperità", evento organizzato da TerraChiAma per il 10 aprile a Bassano che vedrà presenti Vandana Shiva, presidente di Navdanya International, e Salvatore Ceccarelli, professore e genetista, entrambi esperti di biodiversità di fama internazionale. Importantissimo che vi sia massima diffusione di questo evento, per cercare di sensibilizzare il più possibile popolazione, istituzioni, politici, alla bellezza dell'ambiente e all'importanza della salvaguardia della biodiversità. In attesa del 10 aprile moltissimi altri eventi sono organizzati nel territorio, seguite il gruppo TERRACHIAMA per vederli tutti. Questo il link all'evento. Condividete!!!!

14 Mar 2019


Come Nutrizionisti per l’Ambiente che ogni giorno cercano di diffondere e mettere in atto, anche in prima persona, uno stile di vita sostenibile, accogliamo con gioia e soddisfazione un’iniziativa promossa dal mondo giovanile: il GLOBAL #CLIMATESTRIKE, uno sciopero internazionale che si terrà il 15 marzo prossimo in cui a scendere in piazza saranno soprattutto i giovani (ma non solo) per chiedere al Governo dei vari Paesi dei provvedimenti concreti contro il riscaldamento climatico prima che sia davvero troppo tardi e cioè che il loro futuro sia completamente distrutto. Continuate a leggere qui. #thereisnoplanetB

12 Mar 2019


Fate il pane in casa? Pizze? Biscotti? Se usate la farina per qualsiasi tipo di preparazione, questa serata fa per voi. Verrà presentata la filiera "Libera nos in campo", di cui ho già parlato più volte, filiera corta di coltivazione naturale di cereali antichi nei paesi ai piedi del Grappa. Diverse varietà di cereali vengono coltivate a Km 0, senza utilizzo di chimica, ed è possibile acquistarle macinate o in chicco dai produttori o tramite i gruppi di acquisto solidale. Niente a che fare con la farina privata del germe, raffinata, con scadenza di anni che si trova al supermercato. Si tratta di un prodotto buono: buono per chi lo mangia e per chi lo coltiva, buono per la salute nostra e quella dell'ambiente.

04 Mar 2019


Servono idee per il pranzo in ufficio? Questo il mio di oggi: radicchio, verdure fermentate, ricotta di solo siero (di azienda agricola vicino a casa), grano saraceno. Il tutto in contenitore di vetro, preferibile rispetto la plastica. #schiscetta #schiscettaperfetta

22 Feb 2019


Tempo fa ho condiviso la slide di @smartfoodieo su come variare le fonti proteiche durante la settimana all'interno del piatto sano. Oggi condivido la loro proposta per la porzione di cereali. Il #piattosano prevede sempre l'apporto di abbondante verdura, una porzione di cereali integrali e una porzione di proteine. E di cereali ne esiste una varietà tale che potremmo mangiare un cereale diverso ogni giorno della settimana e più: farro, orzo, miglio, monococco, frumento, mais, riso, quinoa, grano saraceno, sorgo, avena, e non solo...e tu quanti di questi ne consumi?

01 Jan 1970


Questa è Sirsasana, la verticale sulla testa. Ho iniziato a praticare Ashtanga poco meno di 2 anni fa, e questa asana mi terrorizzava. Per diversi mesi l'ho evitata in tutti i modi; verso fine 2017 ho iniziato a farla al muro con una paura folle che mi impediva di respirare e di trovare un punto di equilibrio. Ho provato, son caduta, l'ho fatta al muro, l'ho riprovata, l'ho studiata, l'ho praticata finchè gradualmente ho iniziato ad entrarci, a respirare e la paura è venuta meno. Solo da qualche mese sto prendendo confidenza con lo stare a testa in giù: con questo non voglio dire che l'allineamento sia perfetto o che mi sia facile, solo che ho fatto amicizia con quest'asana e ci entro con discreta serenità. 🤔 Perchè raccontare tutto questo? Per fare un'analogia tra questo mio percorso e i percorsi di miglioramento delle proprie abitudini alimentari che seguo. Che sia per dimagrire, per migliorare lo stato di salute o per prendersi cura di sè, il cambiamento richiede impegno e costanza! È solo praticando che si consolidano delle nuove abitudini e si raggiunge un obiettivo. 👉 Per ottenere un risultato è necessario non mollare e non farci bloccare dalla prima difficoltà che si presenta, qualsiasi essa sia (ad es. difficoltà organizzative, la gestione degli sgarri, il ritorno delle vecchie abitudini, le occasioni sociali, ecc). È necessario continuare a praticare! #ashtangayoga #educazionealimentare

08 Feb 2019


Non serve aggiungere molte parole...semplicemente una riflessione che va fatta! Imparare a far la spesa significa anche questo: riconoscere i cibi sani, attribuir loro un prezzo equo, saper individuare l'origine di un prodotto a basso prezzo e anche risparmiare! Il per-corso "occhio all'etichetta" nasce anche per questo: riflettere assieme su ciò che portiamo in tavola. Tutte le info qui.

01 Jan 1970


Non avendo la tv e non frequentando molto i supermercati mi sono persa l'invadente pubblicità su questo nuovo prodotto, ma leggendo qua e là su social o articoli vari è stato impossibile restarne all'oscuro. 😱 vabbè che dire...🤔 ci penso e ne parlerò mercoledì alla serata sulle etichette a Maserada, e perchè no, anche al corso "occhio all'etichetta" nel mio studio ad Asolo. La serata di mercoledì è libera e vi aspetto in tanti, e per il per-corso rimangono ancora pochi posti...perciò affrettatevi. #spesaconsapevole #occhioalleetichette

02 Feb 2019


Cosa ho portato a casa dallo #SriLanka? puntata n.2. Cannella: quella di Ceylon è la più pregiata. Adoro la cannella, anche se ogni tanto me ne dimentico... Queste mattine ho ricominciato ad usarla nel porridge...favoloso!!!

01 Jan 1970


Cosa ho portato a casa dallo Sri Lanka? potrebbe essere il primo di una lunga serie di post 😂😂 🥥 Derivati del cocco, tutti biologici, acquistati in un bellissimo negozietto biologico, il Good Market (peccato aver perso il mercato che fanno un volta a settimana con tutti i produttori) a Colombo. - olio di cocco vergine a volontà, utilissimo per la salute intestinale, sembrerebbe anche utile a contrastare la Candida a livello intestinale - latte di cocco - zucchero di cocco, che ha un indice glicemico basso rispetto ad altri dolcificanti - farina di cocco.

01 Jan 1970


Di ritorno dallo Sri Lanka, subito l'ultimo modulo del master...il tutto non poteva che concludersi con frase più significativa e adatta 💜💜 #viaggi #coachingnutrizionale

01 Jan 1970


TV e cellulari ma anche gli stessi pensieri sono le cause più frequenti di distrazione mangiando. E così diventa difficile essere consapevoli di quello che si mangia, di quanto si mangia, di quando il nostro corpo è sazio e ci dice basta. Quante volte vi capita? Il cibo non dovrebbe essere un passatempo, qualcosa di obbligatorio o il rifugio delle nostre emozioni. 💜 Il cibo è cibo ed ha un ruolo importantissimo per noi; riportare la consapevolezza al pasto è altrettanto importante. Perciò cominciate dallo spegnere le distrazioni 📺📱🤯💭